ProgettoLogoSTERNA_03 
 
 
 
Provincia di Forlì 
Museo Omitologico “F. Foschi” 
 
AVIFAUNA E AMBIENTE IN PROVINCIA DI FORLI’ 
LE COMUNITA’ DI UCCELLI COME INDICATORI ECOLOGICI 
UGO F. FOSCHI 
STEFANO GELLINI 
 
Aspetti del paesaggio naturale in provincia di Forlì 
Nevio Agostini e Massimo Milandri 
Coordinamento editoriale 
Ernnio Bonali 
Gli autori ringraziano Stefania Fabbri per l’impaginazione e l’elaborazione elettronica dei testi e delle figure 
 
Hanno collaborato alla realizzazione del lavoro: 
Rilevatori: 
Maurizio Casadei 
Lino Casini 
Pierpaolo Ceccarelli 
Carlo Ciani 
Ugo F.Foschi 
Stefano Gellini 
Ariele Magnani 
Nerio Montevecchi 
Riccardo Santolini 
Guido Tellini 
Elaborazione dati: software BIODATA II di N. Montevecchi e S. Gellini 
Disegni delle tipologie ambientali: Massimo Milandri 
Disegni delle singole specie: Romana Piazza 
Un ringraziamento particolare a Pierpaolo Ceccarelli per la fattiva collaborazione alla realizzazione della ricerca 
In copertina: Codirossone Monticola saxatilis 
disegno di Romana Piazza 
“Avifauna e Ambiente in provincia di Forlì. Le comunità di uccelli come indicatori ambientali” è il risultato di sintesi di una ricerca di durata biennale condotta in ambito locale sui rapporti tra i popolamenti ornitici e le caratteristiche ambientali, e rappresenta l’ultimo prodotto di un proficuo rapporto di collaborazione instauratosi tra l’Amministrazione provinciale di Forlì ed il Museo Ornitologico “F.Foschi”. 
Data l’estrema mobilità e la conseguente facilità di colonizzazione degli ambienti idonei e disponibili, gli uccelli si caratterizzano, rispetto ad altri gruppi animali, per la notevole rapidità con cui sono in grado di sfruttare tutti gli habitat che presentano caratteristiche adeguate alle esigenze ecologiche delle varie specie. 
Un’analisi, tramite l’avifauna, delle tipologie ambientali presenti in un territorio è pertanto in grado di fornire un quadro estremamente aggiornato delle condizioni ecologiche locali; l’evoluzione nel tempo della composizione e della struttura del popolamento di uccelli fornisce un “tracciato” che rende controllabili ed interpretabili le sottostanti modificazioni ambientali. 
L’utilizzazione di tecniche di ricerca standardizzate e ripetibili, che forniscono risultati quantitativi, consente inoltre di considerare i dati acquisiti come il punto di partenza di un periodico monitoraggio dell’ambiente. 
Ugo F.Foschi. Nato a Forlì il 17/8/1947, dirige dal 1983 il Museo ornitologico di Forlì, dove si occupa di didattica ambientale e coordina le ricerche ornitologiche in ambito locale. Specializzato nello studio e conservazione degli uccelli marini coloniali, ha dedicato vari anni all’indagine su queste popolazioni in diverse zone di nidificazione del Mediterraneo. 
Stefano Gellini. Nato a Milano il 15/4/1957, si occupa professionalmente di ornitologia dai primi anni ‘80 e dal 1984 svolge la sua attività presso il Museo Ornitologico di Forlì. I principali settori di indagine sono l’ecologia di popolazioni, il monitoraggio dell’ambiente utilizzando indicatori ecologici e l’applicazione dell’informatica alle scienze naturali Dal 1989 è presidente della Cooperativa ST.E.R.N.A (Studi Ecologici e Ricerche Naturalistiche e Ambientali). 
 
INDICE  
Presentazione
Pag. 5
Introduzione
Pag. 7
Aspetti del paesaggio naturale in provincia di Forlì
Pag. 9
Le comunità di uccelli come indicatori ecologici
Pag. 39
Metodi
Pag. 41
Risultati
Pag. 43
Avifauna nidificante
Pag. 43
Avifauna svernante
Pag. 81
Conclusioni
Pag. 107
Bibliografia
Pag. 109
Summary
Pag. 113
 
 
 
 
 
 
Museo Ornitologico "F. Foschi" Via Pedriali 12 - 47121 Forlì. Tel. 0543 27999 Fax. 0543 33435
 
 
 
HTML Programming and Graphic by ST.E.R.N.A. P.IVA 01986420402 
© Copyright 2014 - Tutti i marchi riprodotti sono di proprietà delle rispettive aziende.
 
Questo sito web utilizza Google Analytics  e  http://extremetracking.com/
 
 
 

eXTReMe Tracker